Infanzia e anziani non autosufficienti – Cura – Monitoraggio

    MINISTERO DELL’INTERNO – COMUNICATO 17 ottobre 2018
    Monitoraggio sui servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti

     


    Saranno verificati lo stato di attuazione dei servizi finanziati, i risultati e l’impatto sui territori
    I piani di intervento realizzati e i servizi erogati dai comuni, finanziati con il Programma nazionale servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti (Pnscia), saranno sottoposti a un monitoraggio, qualitativo e quantitativo, da parte dell’autorità di gestione, prefetto Rosetta Scotto Lavina.
    Per avere una situazione costantemente aggiornata sullo stato di attuazione del Programma, saranno acquisiti dati e informazioni sui risultati ottenuti, grazie agli interventi già finanziati con il primo riparto finanziario ormai concluso, e sull’impatto avuto nei territori interessati dai progetti.
    Il monitoraggio riguarda anche lo stato di attuazione dei servizi finanziati con il secondo riparto per il quale, di recente, è stata richiamata la preziosa collaborazione dei sindaci per superare le criticità attuative, per garantire un reale potenziamento dei servizi e per instaurare un virtuoso ciclo sui territori di riferimento.
    L’iniziativa, infine, richiederà ai sindaci dei comuni capofila di evidenziare le “pratiche positive” realizzate ed eventualmente trasferibili negli altri territori.
    I dati e le informazioni acquisite saranno di utilità, non soltanto ai fini dell’andamento del programma, ma anche per eventuali e successive attività di programmazione.