Incentivi per funzioni tecniche – Trattamento accessorio del personale

La Sezione delle autonomie con la pronuncia n. 24 dello scorso 10 ottobre ha ribadito l’assoggettamento degli incentivi di cui all’art. 131, c. 2, Codice appalti, ai vincoli afferenti le risorse destinate annualmente al trattamento accessorio. In buona sostanza detti incentivi sono ricompresi nel tetto di spesa del fondo annuale del personale ex art. 23, c. 2, D.Lgs. n. 75/2017.
Con l’approvazione del relativo regolamento le somme conseguentemente determinate possono essere corrisposte, ma entro il limite 2016; dato che in molti casi la “capienza” del fondo è già interamente impiegata per gli altri istituti, si pone la questione della possibilità effettiva della corresponsione paventandosi, in tali casi, come unica soluzione quella di accantonare tali somme in attesa di “tempi migliori”…

Il Presidente dell’ANAC con il proprio Comunicato in data 6 settembre 2017 ha fornito chiarimenti sull’applicabilità delle disposizioni normative in materia di incentivi per le funzioni tecniche.

Si vedano anche i seguenti pareri della Corte dei conti: